Qualità Commerciale

Il Codice di condotta commerciale contiene norme di comportamento finalizzate a garantire la necessaria trasparenza e correttezza delle offerte commerciali nel libero mercato, alternative alle condizioni di fornitura di riferimento definite dall’Autorità di Regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA). Il Codice di condotta commerciale è stato oggetto di un recente intervento normativo con la Deliberazione 426/2020/R/com e s.m.i. «Disposizioni per il rafforzamento degli obblighi informativi del Codice di condotta commerciale a vantaggio dei clienti finali del mercato retail.

Il Codice di condotta commerciale si rivolge ai clienti alimentati in bassa tensione (domestici e non domestici di piccole dimensioni) e/o con consumi di gas non superiori ai 200.000 Smc/anno ed ha 3 macro aree di applicazione: commerciale, contrattuale e tariffaria.

Il Codice di condotta commerciale stabilisce:

  • le regole generali di trasparenza e correttezza che i venditori devono rispettare ogni qualvolta propongo le loro offerte ai clienti;
  • come vanno indicati prezzi del servizio;
  • come deve comportarsi il personale commerciale;
  • quali informazioni e documenti vanno forniti ai clienti;
  • cosa devono contenere i contratti; il diritto di ripensamento;
  • come preavvisare il cliente se il contratto verrà modificato;
  • i casi di indennizzo automatico.

La principale novità introdotta dalla delibera 426/2020/R/com di ARERA è una scheda sintetica che va a sostituire la precedente Nota Informativa e riassume tutti gli obblighi informativi del fornitore, relativi all’offerta, in formato standardizzato e comprensibile per il cliente finale. Dunque, la nuova scheda sintetica riassume i contenuti del contratto, riporta gli indicatori sintetici di prezzo relativi alla materia prima energia/materia gas naturale (costo fisso, espresso in €/anno; costo per consumi, espresso in €/kWh o €/Smc; costo per potenza impegnata, espresso in €/kW), la stima della spesa annua (una stima al netto di imposte e oneri di sistema per vari profili di consumo) e le Schede di confrontabilità (che mettono a confronto la spesa stimata di un cliente-tipo che aderisce ad un’offerta del mercato libero e quella dello stesso cliente se invece usufruisse di un servizio secondo il mercato tutelato).

Se vuoi prendere visione del CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE gas ed energia elettrica, clicca nel bottone sotto riportato.

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE

LIVELLI DI QUALITA’ COMMERCIALE